Che cos’è e come funziona la Garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia, conosciuta anche con il nome di Garcinia Gummi-Gutta, è una pianta subtropicale originaria della regione di Garcinia in Indonesia.

La parte maggiormente utilizzata per estrarre i suoi benefici è la buccia del frutto che assomiglia a una piccola zucca, infatti le sue dimensioni corrispondono all’incirca a quelle di un arancio, di colore giallo intenso o rosso quando raggiunge la maturazione.

La ricchezza di acido idrossicitrico aiuta a tenere sotto controllo colesterolo e trigliceridi poiché questa sostanza riesce a trasformare gli zuccheri in energia evitando che si commutino in grassi.
Un’altro effetto causato dalla Garcinia è la sensazione di sazietà che crea durante al sua assunzione, cosa che limita il senso di fame.

L’azione della Garcinia loss funziona: non è mirata solo a bloccare la trasformazione di zuccheri in grassi, ma stimola anche la produzione della serotonina, migliorando sonno e umore che, a loro volta, miglioreranno lo stile di vita ed elimineranno la fame nervosa.

Sempre a questa pianta si deve il controllo di Cortisolo nel sangue, facendo calare la voglia incontrollata di dolci: in questo modo eviterà l’assuzione di zuccheri e calorie in eccesso.

La maggior parte della produzione la vede confezionata in capsule o pastiglie come si può vedere su http://garciniacambogiaveda.com.

Molto importante, al momento dell’acquisto, valutare la composizione.

Come assumere la Garcinia e quali precauzioni utilizzare?

Nelle zone di origine di questo frutto, gli abitanti usano da secoli la buccia essiccata per combattere le problematiche legate allo stomaco.

La Garcinia Cambogiana non va utilizzata dalle donne in stato di gravidanza, per ovvi motivi, e dalle persone che soffrono di diabete poiché l’acido idrossicitico (HCA) lavora proprio sulla trasformazione degli zuccheri.

Se si desidera associare l’effetto della Garcinia ad altri integratori che stimolano il metabolismo dei lipidi bisogna valutare attentamente quali possono essere gli effetti e chiedere consiglio ad uno specialista.

Prima di acquistare la Garcinia Cambogia bisogna valutare he il prodotto sia puro e possieda una concentrazione di HCA pari o superiore al 50%.

Resta sottinteso che, per quanto un prodotto possa fare miracoli, un po’ di educazione alimentare e un po’ di movimento aiutano sicuramente ad ottenere effetti migliori in minor tempo.

Per educazione alimentare s’intende semplicemente attenzione a quello che si mangia, non una dieta, ma le regole base dell’alimentazione umana: poca carne, meglio bianca, pesce, verdura, frutta; fritti, salumi e dolci devono essere un’eccezione.

Una semplice camminata di mezz’ora, a ritmo un po’ sostenuto, basterà ad aiutare la pianta ad attivarsi in pieno.

Cosa dicono gli studi sulla Garcinia Cambogia?

Studi mirati hanno confermato che la Garcinia Cambogia triplica i risultati che si otterrebbero con una dieta mirata.

L’osservazione è stata effettuata su due gruppi di persone: un gruppo è stato trattato con Garcinia con concentrazione 1000 mg e HCA al 60%, al secondo gruppo è stato somministrato un placebo.

In media, i componenti del primo gruppo, hanno perso circa 1,5 kg a settimana.

Il dottor Oz, di cui si sente spesso parlare, considera la Garcinia Cambogia il non plus ultra del dimagrimento.