Le patologie dentali: cosa sono?

Comunemente si definisce mal di denti e comprende tutti le cause di un dolore di intensità elevata all’apparato dentario comparso improvvisamente e aumentato dalla pressione diretta sul dente, dalle temperature alte o basse, da determinate sostanze ingerite come ad esempio acidi e zuccheri nelle loro diverse forme. Il male è uno dei peggiori che si conoscano e l’individuo con dolore ai denti o alle gengive ha all’interno della bocca un’infiammazione che coinvolge i tessuti. Le cause del problema sono le più disparate: carie, più precisamente pulpite; ascesso; gengivite e un trauma subito. Ognuna si cura in modo differente e anche le conseguenze sono diverse.

Carie e pulpite

É una delle patologie dentali più diffuse e porta progressivamente a perdere calcio e quindi consente la corrosione dei tessuti duri del dente. L’insorgere della malattia si deve a microrganismi sorti nella placca posta a difesa del dente contro i batteri ed anche ai troppi zuccheri assunti. Il primo sintomo è l’aumento della sensibilità alle temperature alte e basse, ma anche al contatto con gli zuccheri e gli acidi. Toccando, anche esternamente il dente, il dolore cresce. La carie si sviluppa all’interno provocando l’infiammazione, denominata pulpite, per via della polpa del dente attaccata dalla carie. Si ha molto male, ma il dente perde completamente la sensibilità e quindi il dolore comincia ad alternare a momenti di intensità massima ad attimi di assenza.

Ascesso e gengivite

L’ascesso è un insieme di pus causato dall’infezione posta in profondità, in prossimità della radice del dente. Il male ha una forte intensità proprio per la collocazione della patologia. La guancia si gonfia e il dolore è continuo, accentuato se la parte interna o esterna della bocca viene a contatto con qualsiasi oggetto provochi una pressione.
La gengivite invece è dovuta alle gengive infiammate. La causa si trova nella placca batterica, ma può derivare da incidenti oppure da abitudini alimentari sbagliate, prive di vitamine. Si registrano gonfiori e rossore.

Soluzione in caso di perdita dei denti

Applicazione di nuovi denti con protesi fisse grazie agli impianti a carico immediato, ovvero riavere i denti fissi in poche ore.