Cosa fare dell’abbigliamento intimo rimasto invenduto?

Capita spesso che nei negozi di intimo alcuni prodotti rimangano invenduti e vengano depositati in modo caotico in un magazzino. In alcuni casi, a termine della stagione, alcuni negozi tentano di vendere i prodotti abbassando notevolmente il prezzo ma senza successo.

Specialmente in un momenti di crisi economica come questo, la vendita e il ritiro in stock di questi capi di abbigliamento può essere di grande aiuto per i commercianti. Se a fine stagione alcuni capi di abbigliamento rimangono in negozio, i commercianti si vedono costretti a depositarli nei magazzini con un notevole ammanco nel bilancio. Talvolta, non sapendo come risolvere questo problema e in mancanza di fondi, i proprietari dei negozi accumulano i prodotti privandosi della possibilità di guadagno.

Il miglior modo per risolvere questo problema è sicuramente quello di rivolgersi ad uno stocchista professionista che si occupi della vendita di tali prodotti. Nel campo dell’abbigliamento intimo spesso risulta difficile trovare qualcuno che si occupi del ritiro dello stock. Nella maggior parte dei casi, sul web non è possibile reperire tutte le informazioni necessarie e si è costretti a chiedere aiuto a colleghi che hanno dovuto far fronte alla stessa problematica. Tuttavia, se si è alla ricerca di uno stocchista che possa svolgere velocemente le procedure di valutazione online e che possa occuparsi direttamente del ritiro e della consegna dei prodotti il servizio offerto da RitiroStock24 può rivelarsi la soluzione più adeguata.

Cos’è RitiroStock24?

RitiroStock24 è un servizio che offre la possibilità ai proprietari o ai gestori di un negozio di abbigliamento di organizzare la vendita di prodotti in stock rimasti in magazzino.

Questo permetterà di liberarsi velocemente dei prodotti rimasti invenduti e ripristinare l’ordine del negozio e in un eventuale magazzino. Non solo, questo genere di servizio permetterà di rientrare nel bilancio e acquisire nuove risorse economiche per ridare slancio all’attività. Infatti, la maggior parte dei commercianti vede come un fallimento la mancata vendita dei propri prodotti. Tuttavia, sfruttando i giusti servizi questa problematica può risultare facilmente risolvibile e redditizia.

Possono accedere a questo genere di servizio i commercianti e i negozianti di tutta Italia che desiderano liberare i propri magazzini vendendo i capi di intimo rimasti a fine stagione o di stagioni precedenti. Tutte le informazioni sui servizi e le indicazioni principali sulla valutazione e il ritiro della merce possono essere reperite sul sito o tramite il servizio clienti. Uno staff attento e preparato saprà risolvere tutti i dubbi e aiutare i commercianti nello smaltimento e nella vendita dei capi di abbigliamento rimasti invenduti a stocchisti di abbigliamento intimo interessati a comprare.

Di cosa si occupa?

RitiroStock24 si occupa di tutte le fasi del ritiro e della vendita in stock dei prodotti di intimo.

In particolare, i commercianti potranno accedere al sito ufficiale e richiedere comodamente una valutazione della propria merce online. A questo punto, a seguito di una attenta valutazione dello staff, verrà proposta la merce a rivenditori, outlet ecc… che si occuperanno in un secondo momento delle rimanenze di magazzino.

A questo punto, compilati tutti i campi richiesti, un corriere espresso ritirerà in poco l’intimo. Questo verrà portato in una delle sedi RitiroStock24 e verrà attentamente esaminata dallo staff e dal personale. Nel caso in cui la valutazione risultasse coerente con le informazioni fornite dal commerciante, i prodotti vengono immediatamente inviati all’utente che si occuperà della vendita e verrà effettuato immediatamente il pagamento (tramite bonifico bancario) al negozio che intende liberarsi di tali capi.

Per quanto concerne l’aspetto economico, i capi di intimo verranno proposti agli stocchisti iscritti al sito. A questi verrà applicata una maggiorazione sul prezzo del 10%. Successivamente, quando gli stocchisti che hanno acquistato la merce procederanno con la vendita, dal compenso verrà detratto il 10% che corrisponde al guadagno finale di RitiroStock24.

RitiroStock24, dunque, si pone come obiettivo quello di semplificare le pratiche di smaltimento della merce invenduta ma anche di fornire direttamente agli stocchisti le proposte dei vari negozianti iscritti alla piattaforma.