La menopausa preoccupa tutte le donne, è impossibile stabilire un’età fissa anche perché una fase davvero personale. In generale però si può dire che la soglia anagrafica si è sicuramente spostata in avanti rispetto a quanto accadeva in passato.

I sintomi della menopausa possono iniziare a manifestarsi anche tra i 45-50 anni e il passaggio alla menopausa vera e propria può durare anche diversi anni. In questa fase gli sbalzi ormonali sono all’ordine del giorno e possono accompagnarsi anche ad altri fastidi fisici. In questo momento non si può non ricordare che si può trovare sollievo e aiuto anche nella natura e in particolare nell’alimentazione. I migliori naturali per ridurre gli effetti della menopausa e aiutare le donne ad affrontare vampate di calore sono dati proprio dalle erbe officinali, utilissime per contrastare i sintomi.

Erbe utili per affrontare la menopausa

L’alimentazione e l’integrazione di questa con erbe aromatiche è fondamentale per alleviare e migliorare la qualità della vita anche durante la menopausa, i cui sintomi principali sono: vampate, sbalzi d’umore, mal di testa, difficoltà di concentrazione e secchezza vaginale. Quando si parla di menopausa, tra gli estratti a base di erbe più consigliate si trovano quelli a base di semi di soia, radici di cimicifuga racemosa e fiori di trifoglio rosso. Ecco perché fanno bene e su quali altre piante fare affidamento!

Trifoglio rosso

Il trifoglio rosso e in particolare gli isoflavoni presenti al suo interno sono stati a lungo oggetto di ricerche che hanno riguardato principalmente gli effetti della pianta durante il periodo della menopausa. Gli studi e le ricerche hanno dimostrato che il trifoglio rosso contribuisce a ridurre la frequenza di molti sintomi della menopausa a cui si aggiungono anche effetti benefici sul livello del colesterolo e dei trigliceridi. E’ consigliato dunque integrare la propria alimentazione con un integratore di trifoglio rosso da consumare seguendo le prescrizioni indicate.

Cimicifuga

La cimicifuga è una pianta spontanea originaria del Nord America ed è utilizzata da tempo nel campo della medicina naturale. I suoi effetti benefici la rendono utile per contrastare colesterolo alto, tosse e i reumatismi. Per quanto riguarda la menopausa sono stati dimostrati effetti benefici soprattutto per quel riguarda la diminuzione delle vampate di calore nonché un aumento della naturale lubrificazione vaginale.

Soia

La soia è indicata per gli effetti dei fitoestrogeni presenti naturalmente al suo interno. Tra gli effetti riscontrati si ricordano la riduzione delle sudorazioni notturne, una miglior produzione di estrogeni e un abbassamento del colesterolo.

Melissa

La melissa è un erba aromatica dall’inconfondibile aroma ed era usata in passato per alleviare i dolori addominali e per curare l’isteria. Nel periodo della menopausa la melissa è d’aiuto per contrastare gli sbalzi d’umore e per contrastare gli squilibri ormonali. Sono stati riscontrati effetti positivi anche per la distensione dei muscoli ed è indicata per dolori addominali e mestruali.

Valeriana

Pianta conosciuta principalmente per le sue proprietà distensive e rilassanti, la variana è fondamentale anche durante la menopausa in quanto è utile per chi ha problemi di tipo nervoso o per chi ha difficoltà nel trovare sonno. Studi e ricerche ne hanno conferamo effetti benefici in caso di: stress, palpitazioni, stati ansiosi, cefalee da tensioni, sindrome premestruale, dolori mestruali nonché turbe della menopausa.

Scutellaria

Si tratta di una pianta non molto nota, ma dalle apprezzate proprietà benefiche. E’ usata di frequente come ingrediente per tisane e integratori in quanto aiuta a lenire crampi e dolori mestruali e della menupausa. I suoi effetti sono stati riscontrati anche in merito all’umore in quanto aiuta a ridurre l’irascibilità.

Salvia

E’ forse una delle erbe aromatiche più famose e utilizzate in cucina, la salvia è utile per contrastare la perdita di memoria temporanea ed è indicata in caso di sudorazione eccessiva e per le donne che durante la menopausa soffrono di vampate notturne.