Parlare di mercato del Whisky in Italia non significa necessariamente metterlo negativamente a confronto con quello degli altri distillati tipici.

Al contrario il nostro Paese ha dimostrato di saper apprezzare le tecniche di distillazione estere senza dover per forza rinunciare al gusto tipico di Grappa e altri prodotti tipici delle nostre parti.

I vari studi di settore rilevano che l’interesse per il Whisky viva una crescita graduale e che, anno dopo anno, si caratterizzi per l’aumento di eventi e occasioni pubbliche di degustazione a cui partecipano attivamente anche le donne.

Il Whisky, quindi, non è più appannaggio di uomini duri e rudi del nord ma è un’occasione di scoperta e di meditazione sempre più in voga anche nel nostro Paese.

Il merito va anche a realtà imprenditoriali che hanno investito risorse sulla promozione della cultura del distillato di cereali. La crescita di queste realtà ha permesso e permette tutt’ora il diffondersi dell’amore per questo distillato e una serie di dati di vendita che fotografano da vicino i gusti degli italiani.

Prima di passare alla nostra classifica sui distillati più amati in Italia tu suggeriamo di dare uno sguardo alla vastissima scelta di whisky di qualunque prezzo su questo e-commerce.

1. Johnnie Walker Double Black Label

Al primissimo posto anche sulle classifiche mondiali c’è sempre lui: il Johnnie Walker di Kilmarnock, presso le Highlands, campione di incassi globale.

Per l’Italia la miglior bottiglia della varietà offerta dalla distilleria scozzese è il Double Black Label, lanciato sul mercato nel 2011 e da subito all’apice del successo e del gradimento.

La versione riprende i toni del Black Label classico, scotch rotondo a quaranta gradi alcolici invecchiato di 12 anni, sottolineando gli aromi grazie all’utilizzo di botti carbonizzate. Questo procedimento rende il risultato finale piuttosto affumicato ma senza snaturare lo stile elegante tipico di Johnnie Walker.

2. Ardbeg Corryvreckan Whisky

Il secondo posto è riservato ad un Ardbeg d’eccezione: il Corryvreckan di Islay. Si tratta di un mix intrepido e temerario che avvolge il palato, la lingua e l’olfatto con un sapore invadente.

La torba persistente affumica anche i pensieri rendendo la degustazione un momento mistico e introspettivo difficile da provare con altri Whisky simili di zona.

Un fuoriclasse profumato e saporito che piace soprattutto ai profondi conoscitori del Whisky e che, per l’appunto, non è solito scoprire il suo animo a qualsiasi palato.

3. Ardbeg Uigeadail Whisky

Ardberg è una delle distillerie più apprezzate in Italia e, per questo, nella nostra classifica troviamo un altro whisky di Islay che spicca tra i gusti nostrani: l’Uigeadail.

Viene prodotto tramite single malt di Ardberg invecchiati in botti di sherry e bourbon per conferire al distillato un aroma speziato e fumoso che, sul finale, accompagna la degustazione con la sua tipica ed inconfondibile nota salmastra.

Ciò nonostante risulta essere anche dolciastro e delicato, soprattutto durante la prima fase di degustazione. Un Whisky accogliente e strutturato che mette d’accordo tutti.

4. Talisker 18 Single Malt Scotch Whisky

Talisker è la popolarissima distilleria delle Island dove i Whisky assumono colori ambrati senza alcun procedimento filtrante o aggiunte insolite di caramello: torba, aria di mare e sherry danno vita al Whisky Talisker invecchiato 18 anni che profuma di Scozia già dall’apertura della bottiglia.

Parliamo di un distillato elegantissimo ed equilibrato la cui struttura organolettica proviene da un affinamento lento e pregiato in botti speziate che conferiscono toni piccanti e speziati sul finale.

5. Lagavulin Distillers Edition 2020

Al quinto posto tornano i Whisky di Islay con la versione 2020 di Lagavulin. Si tratta di un Whisky molto diverso dai soliti che unisce alcune tradizioni intoccabili ad un doppio invecchiamento in botti di Sherry Pedro Ximenez.

Questa novità unita all’affinamento in botti ex-bourbon da vita ad un distillato complesso e aromatizzato, capace di suscitare molteplici sensazioni gustative e olfattive.