Acquario di Genova: passato e futuro del Bel Paese

Sin dal 1992, anno in cui è stato inaugurato, in occasione dell’Expo realizzato per il 500esimo anniversario dalla scoperta del continente americano, l’Acquario di Genova ha attirato al suo interno milioni di curiosi e visitatori, che lo hanno reso una delle attrazioni più importanti non solo a livello europeo, ma addirittura a quello mondiale.

Dall’apertura ad oggi la struttura ha subito diversi ampliamenti, grazie all’installazione di differenti padiglioni che raccolgono specie marine sempre più varie e apprezzate, che lo hanno portato ad essere, per superficie, il secondo acquario a livello europeo.

Ma l’Acquario di Genova risulta essere in continua evoluzione, non solo dal punto di vista strutturale, ma anche da quello progettuale. Idee sempre più innovative coinvolgono visitatori di ogni età, come la caratteristica ”Notte degli squali”, che si svolge mensilmente e che riguarda la possibilità, per i ragazzi compresi tra i sette e i tredici anni, di passare un’intera notte davanti alla vasca di questi affascinanti pesci, o come differenti iniziative realizzate in occasioni particolari, come i progetti istruttivi svolti durante la Giornata Mondiale dell’Oceano, celebrata nei primi giorni del mese di Giugno.

Cosa vedere nell’Acquario più grande d’Italia

Il percorso e le specie animali presenti all’interno dei padiglioni

Come detto, l’Acquario di Genova, rispetto alla struttura inaugurata nel 1992, è stato notevolmente ampliato e, ad oggi, presenta una struttura di circa 27 mila metri quadri di superficie espositiva e un percorso la cui durata è stimabile in circa due ore e trenta minuti. Le vasche, ben settanta all’interno della struttura e quattro esterne, ospitano circa dodicimila specie animali e duecento specie vegetali, sempre con riferimento al mondo marino. Un numero così ampio di specie animali non è presente in nessun altro acquario europeo.

I percorsi offrono anche differenti opzioni a seconda dell’età e dei gusti personali. Particolarmente consigliati per i visitatori più piccoli sono i percorsi definiti ”Acquario segreto” e ”Avventura Acquario”, che permettono di far scoprire loro cosa si nasconde dietro le quinte.

Il percorso ”classico” è articolato in ben trentanove punti, che permettono di osservare da vicino tantissime specie di animali, dalle quelle più note a quelle visibili (in Europa) solo all’interno dell’acquario, da quelle più innocue ai veri e propri ”killer” d’acqua.

Padiglioni e aree a tema, la varietà dell’Acquario

Le zone della struttura visitabili solo a certi orari

Non solo le vasche che accolgono le più inimmaginabili specie animali e vegetali, l’Acquario offre la possibilità di visitare anche differenti aree, o per meglio dire padiglioni, in cui vengono racchiusi gli animali a seconda della specie. Ben tre padiglioni ospitano la categoria dei cetacei, nei quali è possibile vedere i delfini a livello dell’acqua, ossia al piano superiore esterno, o dall’interno delle vasche, nei due piani inferiori. Inutile dire che i delfini, insieme agli squali, rappresentano l’attrazione maggiore per i più piccoli.

Proprio agli squali è dedicato il padiglione noto appunto come “Baia degli squali”, mentre nell’area restante è possibile osservare da vicino le foche. Dal martedì, a giorni alterni, è possibile ammirare persino il padiglione dedicato alle biodiversità. I padiglioni hanno orari d’apertura differenti e, a parte il padiglione dei cetacei al piano superiore, aprono solamente una volta al giorno.

Prezzi e orari di apertura dell’Acquario di Genova

A che ora e a che costo è possibile visitare le attrazioni della struttura genovese

È possibile visitare l’Acquario di Genova per 365 giorni all’anno, a differenti orari a seconda della stagione. Nei mesi estivi di luglio e agosto è infatti possibile visitare l’Acquario dalle 8:30 alle 22:30; da marzo a ottobre, esclusi i mesi già citati, l’orario di visita è dalle 9:00 alle 20:00; per i restanti mesi gli orari di apertura vanno dalle 9:30 fino alle 20:00. Il sabato e la domenica gli orari variano leggermente.

Il ticket di ingresso per un solo adulto è di €24,00, ridotto a €15,00 per i più piccoli (Gratis per i bimbi sino a 3 anni) e con sconti relativi a gruppi di adulti o riguardanti familiari.