L’evoluzione delle tecniche di stampa ha conosciuto – soprattutto nell’ultimo decennio – una repentina accelerazione che ha reso il processo di stampa molto più veloce ed efficace, grazie all’utilizzo dei processi di stampa digitale, e sono ormai molte le aziende online,  in grado di offrire questi servizi.

La stampa digitale è un particolare processo di stampa basato sull’utilizzo di file digitali che vengono inviati alla stampante tramite processi elettronici, senza l’utilizzo di lastre e matrici e senza la necessità di lunghi e costosi procedimenti preliminari.

Il passaggio dei file dal computer alla stampante è immediato, con un’ottimizzazione dei tempi di realizzazione del lavoro e con una resa qualitativamente migliore rispetto alla stampa tradizionale. Alcuni esempi di stampe digitali si possono apprezzare sul sito homeposter.it

La stampa digitale è una tecnica di stampa diretta, poiché il documento da stampare (per documento si intende qualsiasi tipo di testo o immagine), dopo essere stato processato tramite appositi software, viene impresso direttamente sul supporto di stampa attraverso il getto di inchiostro.

Per poter effettuare stampe digitali, occorrono naturalmente particolari tipi di stampanti digitali, ideate appositamente per questa tecnica di stampa.

In commercio esistono diverse tipologie di stampanti digitali, da quelle ad uso domestico, fino a quelle più tecnologicamente avanzate, pensate per un utilizzo industriale o su ampia scala.

Come funziona il processo di stampa digitale

Il processo di stampa digitale è immediato e intuitivo e prevede pochissimi passaggi, con una notevole razionalizzazione di tempi e risorse non solo di tipo economico.

Vediamo, allora, come avviene la stampa digitale di un documento.

Come prima cosa bisogna specificare che il documento da stampare deve essere necessariamente un file digitale, altrimento questa tecnica di stampa non può essere eseguita. Una volta individuato il tipo di file da stampare, lo si trasferisce tramite mail, o, un qualsiasi altro tipo di trasferimento elettronico per file, ai tecnici di prestampa che dopo aver controllato e ‘normalizzato’ il contenuto, lo inviano alla stampante che, in base ai comandi ricevuti, esegue la stampa del documento sul supporto prescelto.

La stampa digitale consente di stampare su diverse tipologie di supporto, dalla carta al cartoncino, fino alla plastica, alla stoffa, alla tela, al legno, al plexiglas, al PVC, all’alluminio, ecc.

La fase di prestampa è fondamentale per la buona riuscita della stampa poiché consente di preparare al meglio il file al processo finale.

Vantaggi e svantaggi della stampa digitale

La stampa digitale presenta numerosi vantaggi tra cui:

  • Notevole riduzionedei tempi di realizzazione delle stampe e di conseguenza anche di quelli di consegna del lavoro finito.
  • Stampa ad altadefinizione e disponibilità di inchiostri più lucidi e brillanti, di inchiostri ecosolventi che garantiscono una migliore resa su supporti particolari come il PVC adesivo, le tele, o gli striscioni di plastica.
  • Nessuna limitazione di colore, dal momento che si può optare per un numeroteoricamente infinito di sfumature.
  • Ideale per lavori di piccole e medie dimensioni poiché nonpresenta costi di avviamento da dover ammortizzare.
  • Possibilità di modificarein fase di prestampa il documento da stampare.
  • Diminuzionedei costi di stampa, dal momento che la stampa digitale ha eliminato le principali voci di spesa della stampa offset come l’allestimento della macchina, i materiali di scarto, tempi di avvio macchinari, ecc.

Anche se pochi, la stampa digitale comporta qualche svantaggio. Più che svantaggi, è più giusto dire che in determinati casi è da preferire la stampa offset e che rispetto a quest’ultima ha dei costi di esercizio più elevati a fronte di costi di avvio più bassi.

Quali tipi di documenti è consigliabile la stampa digitale

La stampa digitale è da preferire per la stampa di poster, prodotti pubblicitari come depliant, volantini, locandine, cataloghi, per biglietti da visita, inviti, calendari e per personalizzare gadget, adesivi, ecc.

In generale la stampa digitale è consigliata soprattutto in caso di tirature medio-basse o in caso si disponga di tempi stretti, poiché oltre ad essere più economica rispetto alla stampa offset è anche più veloce. Il file, una volta inviato alla macchina, può subito essere stampato in quanto non necessita di fasi intermedie di preparazione.

La stampa digitale inoltre consente di stampare su supporti differenti, garantendo sempre immagini ad alta risoluzione e in caso di necessità è possibile modificare con facilità il documento da stampare.