Una mansarda può essere un luogo non soltanto molto attrattivo, ma anche incredibilmente importante Se si vogliono organizzare feste, ritrovi o ricevimenti vari. Per questo motivo, chi ha la fortuna di godere di una mansarda all’interno della propria casa, deve sfruttare questa possibilità al meglio, arredandola nel migliore dei modi e, soprattutto, sfruttando tutto il suo immenso potenziale, attraverso un arredamento che possa essere funzionale alla salvaguardia degli spazi e, soprattutto, a non sovraccaricare un ambiente che, di suo, risulta essere già non troppo sviluppato date le pendenze del tetto. Se arredare una mansarda può sembrare difficile per degli spazi che non sono troppo elevati, allo stesso tempo si possono seguire alcuni consigli che portano a capire come arredare una mansarda nel migliore dei modi. Ecco come fare attraverso delle modalità piuttosto originali e sicuramente attrattive.

 

Come scegliere mobili per arredare una mansarda

Nel prendere in considerazione tutte le caratteristiche che possono portare ad arredare una mansarda nel migliore dei modi, bisogna altresì sottolineare quali siano gli spazi di questo luogo stesso, al fine di comprendere come si possa arredare una mansarda sfruttando perfettamente le potenzialità che questa stessa sa offrire. In primo luogo, bisogna considerare le misure in termini di altezza, che separano l’ambiente vivibile da quello che, effettivamente, non può portare ad una collocazione di mobili e altri oggetti per via della pendenza di un tetto che non risulta essere praticabile. 

 

In questi spazi, sfruttando la pendenza, si possono posizionare delle mensole o altri tipi di scaffalature per permettere di non sovraccaricare troppo uno spazio che non risulta essere vivibile. Nei punti più alti della mansarda, invece, si possono scegliere dei mobili per locali a uso soggiorno, nel caso in cui si voglia rendere la mansarda uno spazio all’interno del quale vivere anche nell’ottica della propria quotidianità. Armadi, frigorifero, tavoli e altri mobili che rientrano a far parte della propria quotidianità possono perfettamente essere presenti anche all’interno di una mansarda, purché lo spazio lo predisponga: per questo motivo, è fondamentale prendere in considerazione il calcolo degli spazi e delle altezze, in modo da non tralasciare nessun dettaglio e da scegliere perfettamente le misure dei mobili da inserire all’interno di una mansarda.

 

Consigli per arredare una mansarda

 

Accanto a tutte quelle caratteristiche, come altezza, misure e pendenza del tetto, che necessariamente vanno considerate per l’arredamento di una mansarda, ci sono altri consigli che è bene seguire, se si vuole riuscire ad ottenere un effetto risultante piuttosto attrattivo, soprattutto dal punto di vista prettamente estetico e di vivibilità. Il primo consiglio da seguire è quello che porta ad assecondare l’andamento dei tetti, essendo naturale che ci siano pendenze, zone alte e zone basse. Se non ci si incaponisce su un posizionamento specifico o un mobile preciso, si potrà capire effettivamente quale debba essere il posizionamento e la tipologia degli oggetti da predisporre all’interno della mansarda godendo anche delle sue pendenze che, se sfruttate al meglio, risulteranno essere anche piuttosto attrattive.

 

Per regolare l’altezza ci si potrà servire di parti in cartongesso, da utilizzare come rettilinei in cui inserire faretti, cappe, sistemi di ventilazione e oggetti vari. In questo modo, si ridurrà quel senso di claustrofobia che generalmente si ottiene quando si vive all’interno di una mansarda e si darà anche un equilibrio maggiore allo spazio stesso; fondamentale, all’interno di una mansarda, è creare luce, attraverso aperture finestre, lucernari e verande di qualsiasi tipo, che possano rendere lo spazio continuamente luminoso, onde evitare un senso di chiusura che certamente non è molto godibile.