Avete intenzione di sgonfiare la pancia ma tutti i rimedi testati non sono risultati efficaci? Grazie a questo articolo riuscirete a eliminare il gonfiore addominale in maniera veloce e facile. Tutto quello che dovrete fare è consumare gli alimenti giusti che contengono le giuste proprietà nutrizionali che vi permetteranno di risolvere questo problema al 100%.

Iniziamo comunicandovi che la dieta capace di sgonfiare la pancia è data dal consumo di determinati alimenti costituiti da un minore livello fermentativo e dall’attività fisica. Mantenere un certo movimento dal punto di vista fisico è importante per godere di un’ottima saluta e per avere un corpo snello e smagliante. Per raggiungere immediatamente un risultato eccellente dovrete eliminare dal vostro regime alimentare prodotti come: bibite gassate, cibi grassi, fumo e tanto altro ancora.

É tempo di regolarsi e iniziare un trattamento benefico e salutare personale, soltanto in questa maniera potrete indossare in estate un bikini perfetto.

Grazie a uno stile di vita sano ed equilibrata avete la possibilità di sentirvi leggeri e privi di quel gonfiore odioso e pesante.

Consigli per eliminare la pancia gonfia

Tra i tanti consigli per sgonfiare la parte addominale in maniera veloce e semplice è opportuno eliminare tutte le cattive abitudini, tra cui cercare di evitare le chewing-gum, diminuire il consumo di bevande alcoliche e le birre fuori dai pasti, bere con la cannuccia, etc. Infine, un segreto per velocizzare il processo per sgonfiare la pancia riguarda la riduzione di alimenti fritti, legumi e patate.

Ovviamente a prescindere dagli alimenti che è consigliato consumare per avere un risultato ottimale sotto questo aspetto, è opportuno seguire delle regole per riuscire ad avere un esito positivo.

Quindi cercate di masticare gli alimenti in maniera lenta, perciò mangiate i pasti in modo tranquillo e pacato, è importante per migliorare la parte digestiva dell’organismo e prevenire problemi salutari come il gonfiore addominale.

Adesso vi mostreremo i migliori alimenti che vi permetteranno di sgonfiare la pancia e quelli che non dovrete toccare assolutamente.

Quali cibi consumare per sgonfiare la pancia

La zona addominale può essere eliminata in maniera naturale e veloce, basta sapere quali cibi consumare e quali no.

Se avete questo problema sarete felici di sapere che gli alimenti capaci di eliminare questo problema sono tanti e tutti molto buoni. Questi prodotti oltre che a essere semplici da acquistare sono facili da digerire, dato che si tratta di cibi leggeri l’intestino è in grado di assimilarli senza difficoltà.

Attraverso questi alimenti riuscirete a evitare la produzione dei gas nell’intestino che nella maggior parte dei casi provocano dolori e malesseri addominali soprattutto verso il basso ventre.

Per ottenere dei benefici ed eliminare il gonfiore addominale potrete consumare i seguenti alimenti ovvero:

  • La verdura tra cui: peperoni, sedano, zucchine, carote, pomodoro, melanzane, fagiolini e zucca;
  • legumi: soia;
  • le uova, il pesce e la carne;
  • il riso di: mais, miglio, farro, avena, quinoa, saraceno e grano;
  • la frutta secca tra cui mandorle e noci;
  • la frutta tra cui: mirtilli, banane, lamponi, arance, papaya, fragole, pompelmo, mandarini e kiwi.

Inoltre un prodotto di alta qualità e ottimo per mantenere la flora intestinale a un livello regolare è lo yogurt. Grazie a questo alimento fondamentale avete la possibilità di rafforzare l’intestino al 100%. Se unite allo yogurt i mirtilli potrete godere di ulteriori benefici sotto il punto di vista salutare, in quanto insieme consentono di godere di vantaggi antinfiammatori e diuretici. Generalmente è consigliato a colazione così da cominciare la giornata carichi e ricchi di energia.

Quali cibi evitare?

Gli alimenti che dovrete scartare per eliminare il problema della pancia gonfia sono:

  • La frutta tra cui: pere, ciliege, mele, albicocche, mango anguria, prugna, susine, cachi e pesche;
  • i latticini come: yogurt e latte che contengono alte percentuali di grassi, formaggi freschi;
  • i cereali tra cui: farina bianca, segale e frumento;
  • la verdura come: cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, barbabietole, funghi, cavolo, piselli, aglio, scalogno.