Ringiovanire la pelle sognando… credete non sia possibile? Che si tratti di magia?
Di notte la pelle si ripara ed il processo è favorito da un buon sonno ristoratore, magari accompagnato da piacevoli sogni.
Ringiovanire la pelle sognando non è magia, ma la natura. Meglio se aiutata da un piccolo incantesimo di crema.
Molte persone, in particolare nelle notti tra lunedì e martedì, sperano di sognare qualcosa di bello: che un amore finito continui almeno un giorno, e se non proprio amore almeno una notte di passione, come quella di tanti anni fa o del mese scorso.
A ciascuna i propri sogni, per carità. Tua nonna, ad esempio, quando va a dormire sogna i numeri del lotto. Ma non è il momento di riflettere sulla natura umana.
Sei sola nella tua stanza da letto e stai per assopirti, stanca perché la settimana è appena cominciata.
Ti ritornano in mente le parole della tua amica che legge tutti gli studi scientifici: “ una carenza cronica di sonno accelera la comparsa dei segni di invecchiamento. In più, se dormi male, i processi riparativi sono più lenti.”
E dire che c’era un tempo nel quale ti coricavi solo con il desiderio che in sogno accadesse qualcosa di bello. O almeno di non avere incubi. Adesso sai che basta addormentarsi.

In effetti la favola della Bella Addormentata aveva qualcosa di vero.
L’incantesimo che, nel sonno, impedisce al tempo di passare. Ti piaceva molto quella favola.

Quando ti stendi sul letto, ti sistemi il cuscino e guardi il soffitto, pensi che anche tu sei un po’ principessa.

E qualcosa di bello può succedere davvero di notte, basta dormire.

Tu ti addormenti e le cellule della tua pelle accelerano, una specie di fotosintesi, come quella degli alberi. Ecco, il processo non è proprio quello, ma buttano fuori i radicali liberi, che sono tossine, e la produzione di collagene aumenta, e i danni della pelle, che poi sono la vita, vengono riparati.

Non è faccenda di magia, anche se lo sembra, è la natura.

La natura con un piccolo incantesimo di crema.

Mentre tu dormi, il tuo corpo pensa a te, ti sogna. Il corpo è un principe azzurro incorporato.

E cosi, prima di addormentarti, pensi alla luce dei capelli, allo splendore della pelle del viso, alla morbidezza delle cosce – che speri con questa crema abbiano la fotosintesi di un pesco e non di un arancio – e guardi i tuoi vasetti incantati.

Ti svegli fiorita. Sei un giardino. Guardandoti bene nello specchio del bagno ti ritrovi più bella, e non è un sogno. Infatti sono le sette e mezza e tu sei molto in ritardo sulla tua tabella oraria.

Senza contare che il semplice fatto di aver pensato alla tabella oraria ti ha già molto affaticato la pelle..

Ti toccherà dormire anche stanotte.