La continua e inarrestabile ascesa che ha avuto Facebook nel giro di pochi anni, il numero incredibile di utenti iscritti e attivi quotidianamente sulla piattaforma, ha per qualche tempo relegato in automatico Twitter un po’ più in ombra.

Forse per via del  layout un po’ meno intrigante, forse per via dei trend che lo caratterizzano, che hanno vita con un sistema di hashtag, è spesso, ancora oggi, meno utilizzato dagli utenti.

Se parliamo però di Twitter in termini di social sfruttabile come generatore di profitto, il discorso cambia, e occorrerebbe prestare la giusta attenzione e rivolgersi a professionisti specializzati, come l’agenzia digital pr Milano di Alessia Bianchi, che si avvale delle competenze di un social media manager per la corretta gestione dei social network legati alle immagini aziendali.

Secondo alcuni dati Twitter sta assistendo a un incremento di iscritti che abbracciano una fascia d’età medio alta, che va dai 35 ai 50 anni, cosa che in termini di maggiore maturità comporterebbe a un aumento dei professionisti presenti o comunque a un’impennata di grado di istruzione. Quello che fa la differenza, se si decide di adottare questo social piuttosto che un altro, o in parallelo ad altre piattaforme  è tenere ben a mente che occorre prestare massima attenzione a quali informazioni si decide di ricevere e quali, al contrario, si pensa di poter scartare. Twitter è piuttosto intuitivo, ha il dono della sintesi che si racchiude in una limitazione di caratteri (160 al massimo) e una semplicità di utilizzo che lo rende uno strumento perfetto per potenziare le vendite, equilibrato e con risultati monitorabili. Come ogni social il cui utilizzo è legato alle immagini delle aziende, per cavalcarlo nel migliore dei modi occorre rivolgersi ad agenzie specializzate, come appunto quella già citata di Alessia Bianchi che ha una sede operativa anche a Como e continua a essere un punto di riferimento per tutti coloro che vogliano dar voce alle proprie aziende nel migliore dei modi.