Proteggere la casa dai ladri è una priorità da non sottovalutare assolutamente. I consigli e le raccomandazioni per evitare questo brutto inconveniente, sono fondamentali per vivere la casa con serenità e sicurezza.

Il ladro deve credere che in casa ci sia sempre qualcuno

I ladri, prima di entrare in una casa possono organizzare il furto in maniera meticolosa e precisa ed è per questo che cominciano a controllare tutti gli spostamenti della preda.

Controllano gli orari di uscita e quelli di entrata e quanto tempo la casa rimane sola.

Per evitare che questo succeda, è raccomandabile fargli credere che in casa ci sia sempre qualcuno.

E’ un piccolo consiglio che da alcune statistiche rilevate ha avuto la sua efficacia.

Banale ma importante, è quello di lasciare una luce accesa.

Oppure si può sempre ricorrere ad un sistema di sorveglianza innovativo e tecnologico, meglio poi se dispone di piccole opzioni per far spaventare e allontanare i ladri.

Farsi installare un buon sistema di sorveglianza

Farsi installare un sistema di sorveglianza che sia collegato ad un pc o addirittura allo smartphone è tra le soluzioni migliori per evitare intrusi in casa.

Basta affidarsi ad un tecnico specializzato che saprà consigliare quello giusto in materia come per esempio uno di quelli che dispongono di un DVR o NVR che registra le immagini e le immagazzina, oppure un ibrido composto da allarme e videosorveglianza insieme.

Nel caso di un sistema di allarme senza fili che includa la videosorveglianza, generalmente questa sarà affidata a rivelatori con videocamera o fotocamera a bordo che non solo segnalano la presenza dell’intruso ma scattano sequenze di immagini che poi inviano e/o immagazzinano.

Per chi abita in un’abitazione con cancello o giardino, il sistema di sorveglianza è ottimale quando una o più telecamere, solo se sollecitata o sollecitate dalla presenza di un intruso ne registra o ne registrano il movimento mandando delle notifiche push.

Dove si possono trovare esempi di sistemi per la videosorveglianza a “portata di tasca?” Ecco un link utile www.antifurtosicuro.it

Porte e finestre blindate per una maggiore sicurezza

Il ladro solitamente cerca di entrare dalla porta ma, se davanti si trova una buona porta blindata dotata di serrature antiscasso che gli impediscono di entrare allora il suo compito sarà notevolmente più arduo.

La scelta della porta blindata è un po’ difficile perché ampia, visto i vari modelli esistenti.

Bisogna scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e in questo caso non badare neanche troppo al prezzo sebbene in alcuni casi sia purtroppo una scelta obbligata.

Per la sicurezza della casa è meglio avere un buon prodotto pagandolo magari un po’ di più piuttosto che acquistarne uno che potrebbe facilmente venire danneggiato e che quindi andrà sostituito.

Stessa cosa vale per gli infissi e le tapparelle, anch’esse disponibili blindate ma chiaramente soggetto ad un prezzo di acquisto maggiore.

Stipulare un’assicurazione sulla casa contro i furti e i danni

L’ultima raccomandazione, ma non per questo la meno importante, è quella di sottoscrivere un’assicurazione sulla casa in caso di furti e danni soprattutto se ci sono oggetti di grande valore.

In questa maniera non si recupererà la refurtiva ma, almeno una parte di denaro per poter ricomprare ciò che è stato rubato o distrutto.

Se in casa si tengono oggetti di valore personale, è meglio munirsi di cassaforte occultata o almeno cercare di metterli in qualche nascondiglio in cui il ladro potrà trovare delle difficoltà ad arrivare.

Sono solo piccoli accorgimenti ma utili per evitare di trascorrere brutti momenti di sconforto.