Capita a tutte, prima o poi, di avere capelli sfibrati e poco luminosi. Di fronte a tale evenienza, molte ricorrono ad un folto numero di prodotti artificiali. Sebbene questi siano in grado di ristrutturare il capello, spesso, il loro usa massivo comporta dei danni per il cuoio capelluto. Che cosa si può fare quindi per curare il capello sfibrato senza danneggiare la cute? Il modo migliore in cui agire è quello di utilizzare dei prodotti naturali. Tra le schiere di questi prodotti naturali, si trova anche la maschera per capelli alla banana. Nei prossimi paragrafi andremo a vedere cosa occorre per prepararla e come la si deve applicare per risultati eccellenti.

La salubrità della banana

La banana è un frutto dalle proprietà nascoste. Molti la riconoscono perché non ne apprezzano affatto l’odore. Ma, a dispetto, dell’odore poco gradevole, la banana riesce a donare salute a tutto il nostro corpo. Tra le sue proprietà vi è la capacità di donare sali minerali di diverso tipo all’organismo. Questi sali minerali aiutano le cellule del nostro corpo a mantenersi sane e a reagire alla perfezione agli stimoli esterni, contrastando anche i patogeni. Inoltre, la banana è particolarmente amata dagli sportivi per il suo contenuto energetico. Mangiata dopo un allenamento, aiuta a riprendere le forze e dà energia per affrontare il resto della giornata.

In aggiunta a ciò, quasi tutti sanno che la banana contiene molto potassio. Questo previene la formazione dei crampi muscolari. Infine, la banana contiene delle proprietà ristrutturanti per pelle e capelli, delle caratteristiche emollienti, idratanti e illuminanti. Ecco perché è possibile preparare la maschera per capelli alla banana.

Maschere per capelli con la banana: come farle

Ci sono diverse ricette secondo cui preparare la maschera per capelli alla banana. Le ricette più semplici vedono l’impiego del frutto giallo abbinato a pochi altri ingredienti, tra cui l’olio, il miele o il latte. Vediamo, però, alcune di queste ricette semplici ma molto efficaci.

La prima maschera che andiamo a considerare prevede l’uso di banana, latte e miele. Occorre schiacciare due banana, ma se avete i capelli fino alle spalle, potete accontentarvi di una sola banana, fino a ridurle ad una crema con meno grumi possibile. Nel mentre, si fa cuocere un paio di cucchiaini di miele in un pentolino di latte caldo. Quando anche loro saranno sciolti, si uniscono tutti gli ingredienti per creare una crema spalmabile. La si spalma, appunto, sui capelli e si avvolgono con della carta stagnola o della pellicola trasparente. Lasciando in posa il tutto per circa un’ora, avremo capelli idratati fino nelle profondità, morbidi  e luminosi.

Una seconda ricetta per preparare una maschera per capelli alla banana prevede invece l’uso dello yogurt. Per prepararla, infatti, occorre sempre schiacciare una banana fino a ridurla in poltiglia. A questa poltiglia però poi serve aggiungere un paio di cucchiaini di yogurt bianco. Amalgamando il tutto si otterrà una crema da posizionare sui capelli umidi. In modo particolare, questa maschera andrebbe posizionata sulla lunghezza dei capelli. Il suo risultato migliore è quello di nutrire il capello per prevenire il formarsi delle poco estetiche doppie punte. Ma la maschera rende la chioma anche molto più lucida, folta e nutrita. Comunque, anche in questo caso, è bene che la maschera resti in posa per almeno una mezza oretta. Altrimenti i risultati che si ottengono saranno limitati e passeggeri.

Abbiamo visto come fare un’ottima maschera per capelli con un frutto delizioso: la banana. Spesso la frutta contiene ottimi ingredienti per salvaguardare la nostra pelle e i nostri capelli. Prendersi cura dei capelli, in particolare, può richiedere un po’ di tempo in più di quanto immaginassimo. Tuttavia, è il caso di farlo con regolarità, altrimenti i capelli si sfibrano. Che cosa si può fare quando i capelli sono sfibrati? Potete scoprirlo in questo articolo.