A chi non è mai capitato di rimanere bloccato dentro o fuori casa a causa della serratura? Per fortuna, a parte il poter rivolgersi ad un fabbro, ci sono altri piccoli trucchi autonomi, diciamo casalinghi, per poter provare ad aprire una porta bloccata. Può servire tanto poco quanto niente per risolvere il problema, non ti occorre altro che continuare la lettura E scoprire di seguito come ovviare al problema.

Da cosa può dipendere la porta bloccata?

Prima di capire come si apre una porta è giusto comprendere cosa possa bloccare una porta. Sappi che può essere una serratura rovinata, o ancora peggio arrugginita, in prima battuta in altro casi possono esserci meccanismi che si bloccano, o che non si aprono più a causa delle chiavi che sono rovinate.

Cercare di buttar giù la porta non serve a nulla. Rischi di rompere tutto quando la colpa è solo della serratura sarebbe infatti una cosa inammissibile. Quello che dunque devi fare è trovare il modo per risolvere il problema. Come aprire una porta bloccata? Vediamo come sbloccare serrature che fanno i capricci.

Provare con un po’ di sbloccante

Per prima cosa puoi provare con uno spray lubrificante. A volte sono solo i pioli della serratura che si sono bloccati e fanno fatica a muoversi. Il meccanismo di una serratura si basa infatti su frizioni o concatenazioni di sblocchi. Se questi fanno fatica a funzionare la porta non si apre.

Ecco quindi che con un po’ di olio puoi tentare a manovrare meglio la serratura, e i cardini della porta. Non avere fretta. Aspetta qualche minuto affinché il lubrificante faccia il suo effetto e il gioco è fatto. La sola cosa che devi ricordare è di non forzare la porta, altrimenti puoi solo rischiare di danneggiare ciò che resta della serratura o magari di spezzare la chiave. Tieni conto che in commercio si trovano molti spray mirati per la grafite per le serrature, non devi improvvisare. Uno dei più conosciuti e usati è quella di garantire protezione nei confronti dell’acqua e dello sporco: non attira polvere e supera le tecniche che consigliano la grafite per pulire le chiavi.

Cosa fare invece se la maniglia della porta gira a vuoto?

La porta potrebbe non aprirsi perché la maniglia gira a vuoto. Beh si tratta di un classico, provocato da un perno spanato che non collega più tutto il meccanismo al pomello stesso. Se hai un problema del genere, esiste un’unica soluzione: smonta la maniglia con le sue viti e usa una pinza per muovere il tutto. Giocando a destra e a sinistra vedrai che il meccanismo si blocca e anche il pomello torna a muoversi come dovrebbe.

Giocare con le chiavi

Ti abbiamo detto di non forzare la maniglia o la serratura. Ma il gioco di chiavi può essere a dir poco utile. In vista di quanto quindi, se girando a destra e a sinistra la chiave non ottiene risultati prova a fare leva verso l’alto ma senza esagerare. Si tratta di micro-movimenti che funzionano in quanto molte volte la serratura vecchia si è deformata o, con ogni certezza, il legno umido si è gonfiato creando dei punti d’incastro.

 

Ci potrebbe anche essere la possibilità che la serratura possa avere dei punti da conoscere. Cerca di compiere una lenta rotazione della chiave e cerca di andare in profondità. Intenta un movimento rotatorio, al fine di far scattare la serratura. Per agevolare la cosa, ti basta effettuare una piccola estrazione di poco della chiave dalla toppa. Anzi, giacché ci sei prova anche aa girare in ambedue i versi. Anche questo può essere un buon trucco per aprire una porta bloccata. Il tutto  senza mai forzare. Altrimenti rischi di spezzare la chiave all’interno.